Dopo l’esordio più che positivo in quel di Livigno nel primo week end di gare del circuito internazionale lunghe distanze di sci di fondo “Visma Ski Classics” dove il neo costituito SottoZero Gold Team-Zorzi Max/Orsaiec si è subito imposto all’attenzione generale grazie all’ottimo piazzamento nel Pro Team a squadre (16 posto assoluto e primo Team italiano in classifica) e nel prologo individuale del giorno seguente con il fiemmese Mauro Brigadoi appena fuori dai trenta, ma comunque ancora una volta miglior fondista italiano in classifica, il giovane gruppo di SottoZeristi Gold si appresta ad affrontare con grande entusiasmo la seconda, impegnativa granfondo di stagione. Il circuito Ski Classics fa tappa infatti in alta Venosta per la prima assoluta de: “La Venosta” granfondo in tecnica classica di 34 KM in programma sabato 14 dicembre in alta Vallelunga. Al via per il SottoZero Gold Team, oltre a tutti i migliori interpreti della specialità (soprattutto i marziani scandinavi), il già citato numero uno italiano Mauro Brigadoi che dovrà guardarsi le spalle dall’altro grande interprete azzurro della specialità; quel Francesco Ferrari che dai natii appennini emiliani ha ormai spostato casa e residenza in Val di Fiemme e che quest’anno punta a detronizzare l’amico-rivale e compagno di squadra Brigadoi dall’ideale gradino più alto del podio tricolore. Oltre alla coppia Brigadoi-Ferrari al via della Venosta ci saranno anche l’altro fiemmese Simone Varesco, autore di una buona gara in quel di Livigno ed il duo Francesco Fuccaro e Mathias De Francesco in cerca di conferme dopo il positivo esordio sulle nevi livignasche.
Lo start della gara maschile Elite de “La Venosta” è previsto alle 8.30 del mattino poi, dopo un primo giro di lancio di quasi 7 km, un anello di 9 km da ripetere tre volte con il punto più elevato del tracciato situato ai 1.970 metri di Malga Melago.
Sono molto curioso di affrontare questa nuova gara in terra altoatesina. Una novità assoluta che speriamo ci possa regolare sia individualmente, che come SottoZero Gold Team, tante soddisfazioni” Così Mauro Brigadoi già da qualche giorno in alta Venosta ad allenarsi per preparare al meglio la gara di sabato. “Le sensazioni sono molto buone” gli fa eco Francesco Ferrari, non del tutto soddisfatto della sua gara d’esordio. “A Livigno stavo bene, ma qualcosa non ha funzionato a dovere. Avevo ottimi materiali, ma forse ho pagato un po’ i carichi di lavoro cui ci siamo sottoposti per arrivare al top della condizione a gennaio. In ogni caso qui voglio dimostrare di poterci stare con i migliori e farò di tutto per ripagare la fiducia di questo nuovo Team che davvero ha fatto le cose al meglio ed in brevissimo tempo, per riuscire a mettere tutti noi nelle condizioni migliori per poter gareggiare al pari dei milionari Team professionistici scandinavi. Siamo innanzitutto un gruppo di amici e di conseguenza davvero una bella squadra. Un team molto unito, che rema in maniera compatta in un’unica direzione. Sono sicuro che le soddisfazioni di certo non mancheranno”.
E’ quello che si augura anche il Team Manager di SottoZero Gold Team Zorzi Max Orsaiec, Sandro Giacomelli Pila, che non nasconde le ambizioni del gruppo. “Vogliamo confermare quanto di buono abbiamo già fatto vedere a Livigno. Siamo solo all’inizio della stagione, ma c’è già un grande e per certi versi, inaspettato entusiasmo intorno a noi. Il lavoro e l’impegno pagano sempre, ma ci stiamo anche divertendo in questa nuova affascinante avventura nel Pro Tour Visma Ski Classics. Speriamo di far divertire con i risultati anche i tanti appassionati che, attraverso SottoZero ci stanno dimostrando grande calore e simpatia”.

Il capo allenatore Mirko Filippi ed il mago dei materiali, lo skiman Stefano Vuerich sono al lavoro per preparare al meglio gli “attrezzi del mestiere” che, in una gara come “La Venosta” di certo aiuteranno a fare la differenza.
Nel week end di gare venostano, sabato in classico Elite e amatori, domenica in skating (amatori) da segnalare un gradito ritorno in pista
A dieci mesi dalla nascita della piccola Dorothy, l’olimpionica di Ziano di Fiemme Antonella Confortola, affronterà la prova in tecnica libera con i colori di SottoZero Nordic Team. Staremo a vedere quale sarà l’esito al termine dei 30 km di gara, ma di certo Antonella non potrà che recitare come sua abitudine un ruolo da protagonista.

Ufficio Stampa
SottoZero Gold Team Zorzi Max-Orsaiec

teamsottozero@gmail.com
www.sottozeronordicteam.com
tel +39 348/3680350