Nell’ inedita “Venosta” terza prova del circuito lunghe distanze Visma Ski Classics andata in scena sulle nevi di Vallelunga in Alto Adige, gara vinta un po’ a sorpresa dal russo Emil Vokuev sui veterani scandinavi Peter Eliassen e Morten Eide Pedersen, il trentino fiemmese Mauro Brigadoi del neo nato SottoZero Gold Team-Zorzi Max Orsaiec ha confermato il suo ruolo di leader italiano delle lunghe distanze chiudendo in 22a posizione a meno di due minuti dal vincitore. In una gara molto impegnativa e selettiva, sia per la caratteristiche del tracciato di gara, che per la quota (1.900 m.) che hanno messo a dura prova gli atleti al via , Brigadoi si è mantenuto costantemente nella parte alta del gruppo confermando quanto di buono già fatto intravedere a Livigno nell’apertura di stagione nel Pro Team Tempo e nel Prologo Individuale. Oltre a Brigadoi menzione speciale per l’altro portacolori del Gold Team Francesco Ferrari che raggiunto in Vallelunga dalla notizia della scomparsa dell’amato nonno Pimpino, fondamentale punto di riferimento e mentore, ha comunque onorato al meglio la gara per dedicarla al suo caro. Ferrari ha chiuso in 41a posizione . Per quanto riguarda gli altri atleti Gold, positiva la prova di Simone Varesco (53), Mathias De Francescco (70) e Francesco Fuccaro (73). Ora per i ragazzi SottoZero il prossimo appuntamento di rilievo è in Austria per la Kaiser Maximilian Lauf a Seefeld, nuova tappa Visma Ski Classics in programma sabato 11 gennaio 2020.